ESI Quality since 1975

Depressione estiva: i rimedi naturali per combatterla

7 min
di ESI

Depressione estiva sempre più diffusa!

Il passaggio da una stagione all'altra rappresenta, per molte persone, una fase di grande stress che, oltre a mettere a dura prova il fisico, ripercuote i suoi effetti anche sul tono dell'umore, provocando la cosiddetta 'depressione estiva' o 'Summer Blues'. Malumore e stanchezza sono le sensazioni più diffuse ma, solitamente, è sufficiente qualche giorno per ritrovare serenità e piena efficienza. È in estate, tuttavia, che una semplice malinconia può trasformarsi in una problematica più difficile da affrontare: i cosiddetti Summer Blues.

A differenziare la depressione estiva dagli altri stati di malinconia stagionale è il fatto di non essere soltanto la conseguenza di un cambiamento di clima. La sua origine è da ricondursi soprattutto ai nuovi ritmi e, non a caso, tende a riguardare persone particolarmente devote al lavoro, poco propense a "staccare la spina", le quali proprio durante le classiche vacanze estive rischiano di trovarsi disorientate. Avere d'un tratto molto tempo a disposizione inevitabilmente lascia maggiore spazio alla riflessione, alla realizzazione di bilanci sulla vita passata e di programmi sul futuro. 


Possono così manifestarsi all'improvviso: attacchi d'ansia, mancanza d'appetito, difficoltà a prendere sonno e apatia. Se in molti casi sono sufficienti alcuni giorni perché questi fenomeni tendano a ridursi d'intensità, fino a scomparire, non è raro che lo stato d'animo possa peggiorare al punto da rendere impossibile lo svolgimento delle normali attività quotidiane e da far apparire insuperabili anche i piccoli problemi e avversità. In queste occasioni non è azzardato parlare di Summer Blues, la depressione in estate che, negli ultimi anni, sembra interessare un numero sempre crescente di persone. In base ai dati raccolti dalla National Alliance of Mental Illness, nel territorio statunitense quasi il 10% degli adulti non ne sarebbe immune. A livello mondiale i numeri sono un poco più confortanti, con la depressione estiva che riguarda una sola persona su cento.

Per quanto molti tendano ad accomunare la depressione in estate allo "spleen invernale" (fenomeno ancora più diffuso, colpendo il 5% della popolazione mondiale), in realtà occorre sottolineare che molti sintomi sono differenti. Se insonnia e calo dell'appetito sono tipici dell'estate, in inverno, al contrario, si tende ad aumentare le quantità di cibo introdotte e a dormire più a lungo.

La Summer Blues è stata citata per la prima volta da Norman E. Rosenthal nel 1984, quando lo psichiatra sudafricano la distinse dai tipici disturbi dell'umore. Oggi, tutti gli studiosi sono concordi nell'individuare nell'aumento delle ore di sole una delle cause della depressione estiva: è la lunga esposizione alla luce naturale, infatti, a sbilanciare la fisiologica produzione di melatonina. Ma anche le temperature elevate e le nuove abitudini quotidiane (il fatto di addormentarsi e svegliarsi più tardi, modificare l'alimentazione, trascorrere all'aperto diverse ore della giornata) possono indurre i soggetti predisposti a sentirsi improvvisamente a disagio. Proprio le condizioni di vita della bella stagione, insomma, per quanto apparentemente favorevoli, rischiano di dar luogo ad ansia, apatia ed emicrania.

Rimedi per migliorare il tono dell’umore in modo naturale

È fondamentale che le persone vittime dei Summer Blues visualizzino la loro depressione stagionale come un'opportunità per migliorare le proprie abitudini. Così facendo – una volta superata la fase più difficile – si potrà riconquistare la sensazione di benessere perduta; e al contempo, si avrà maggiore consapevolezza dei propri punti di forza. A volte, però, la depressione in estate viene percepita in modo talmente negativo da rendere estremamente difficile ragionare in questi termini.

Fortunatamente, esistono diversi rimedi per migliorare il tono dell’umore. Innanzitutto, l'attività sportiva, dalla quale fisico e mente sono in grado di trarre grande beneficio: praticare sport aiuta infatti a rilasciare endorfine, il cui contributo sul benessere è essenziale. Anche delle semplici passeggiate all'aria aperta, immersi nel verde, sono di grande aiuto contro la depressione. Ancora meglio sarebbe dedicarsi allo sport in compagnia: il tempo passerà più velocemente, la fatica percepita sarà minore, e i legami con le persone care diverranno più stretti. Fanno parte dei rimedi per migliorare il tono dell’umore anche le piante. La tintura di iperico (50 gocce in un bicchiere contenente acqua fredda), ad esempio, è consigliata per ridurre i sintomi della depressione in estate. I suoi componenti vanno a stimolare la serotonina che, a sua volta, agisce positivamente sull'umore. Infine anche gli integratori multivitaminici – in particolare quelli contenenti tiamina, acido folico e vitamina B6 – hanno un'influenza positiva sull'umore.

L'alimentazione: alcuni suggerimenti per ritrovare l'ottimismo

Altrettanto importante è, come sempre, l'alimentazione: una carenza di nutrienti essenziali impatta negativamente sulla psiche. Occorre considerare, poi, che chi è depresso ha la tendenza ad aumentare il consumo di dolci e grassi; ma gli zuccheri – che in un primo momento possono "ingannare", donando un'immediata sensazione di sollievo – in realtà, finiscono per fiaccare ulteriormente l'umore, determinando anche un calo energetico.

Bisognerebbe, invece, incrementare nella dieta gli alimenti ricchi di proteine. Queste ultime donano senso di sazietà, garantendo energia per diverse ore. Parlando di bevande, poi, alcuni ritengono erroneamente che un paio di drink siano di aiuto contro l'ansia e lo stress. Le persone alla ricerca di rimedi per migliorare il tono dell’umore farebbero meglio, invece, a consumare minori quantità di alcol. Come accade per gli zuccheri, infatti, a un'iniziale sensazione di benessere fa seguito una lunga fase di umore nero.

Malgrado la stagione estiva induca ad una maggiore libertà, è importante che chi è soggetto alla depressione in estate mantenga una certa regolarità – non solo per quanto concerne i pasti. Una routine stabile permetterà di organizzare al meglio le giornate, a tutto vantaggio della serenità. Infine, considerando come la depressione estiva includa tra i suoi sintomi l'insonnia, è preferibile dormire in stanze ben arieggiate, all'interno delle quali la luce fatichi ad entrare: una camera ben oscurata sarà di grande aiuto per l'orologio biologico.

linee e prodotti consigliati
NoDep 700
NoDep 700 gocce
Relaxerbe gocce
Relaxerbe naturcaps
Go Up
Melatonin Pura Retard

Richiedi campioni omaggio

Trova il punto vendita

Iscriviti ora alla nostra
Newsletter!

Nuovi prodotti in esclusiva, ispirazioni e consigli.