ESI Quality since 1975

Cos’è l’iperico e quali sono i suoi benefici

6 min
di ESI

L'Iperico (nome scientifico Hypericum Perforatum), noto anche come Erba di San Giovanni o Erba scacciadiavoli, è una pianta appartenente alla famiglia delle Hypericaceae, piuttosto diffusa: è infatti possibile trovarla lungo i margini delle strade, nelle radure e ai bordi dei campi. L'arbusto può raggiungere un'altezza massima di 50 cm, e non ha difficoltà a crescere su terreni asciutti e ad altitudini non indifferenti (fino a 1.600 metri sul livello del mare). È a fine giugno che la sua fioritura tocca l'apice, regalando rigogliosi fiori a 5 petali di colore giallo.

In tempi antichi, a questa pianta sono state riconosciute diverse proprietà "mistiche": in particolare, vi si ricorreva per scacciare demoni e spiriti maligni. Non a caso, uno dei suoi nomi "volgari" è appunto scacciadiavoli, mentre la denominazione "ufficiale" si compone del prefisso iper (= 'oltre') e del sostantivo eikon (= 'apparizione'). Intorno al 1500, poi, cominciarono a diffondersi nuovi utilizzi della pianta. Tra le altre, a godere dei suoi benefici erano le persone in cerca di rimedi per migliorare il tono dell’umore. Delle numerose qualità dell'Iperico era convinto il celebre medico e alchimista Paracelso, che lo prescriveva anche come trattamento locale per le ferite.

In base alla tradizione, la raccolta dell'Hypericum Perforatum dovrebbe aver luogo nelle ore notturne del 24 giugno. Tale data assume infatti una doppia valenza, in quanto rappresenta sia il giorno dedicato a San Giovanni sia la notte delle streghe; inoltre, è storicamente considerata la notte più breve dell'anno. Per tutti questi motivi, si riteneva che le erbe raccolte in questa occasione fossero in grado di prevenire qualsiasi malattia.

Le proprietà dell'Iperico: eccellente per il tono dell’umore e non solo!

Esaminando nel dettaglio caratteristiche e benefici dell'Iperico, occorre innanzitutto ricordare come questa pianta si dimostra utile nel trattamento di stati ansiosi confermando, di fatto, quanto emerso già secoli fa. E l'utilizzo combinato con altre piante – quali ad esempio passiflora e valeriana – garantisce ottimi risultati nei casi di ansia e disturbi del sonno.

L'azione sul tono dell’umore dell'erba di San Giovanni ha trovato ulteriori conferme in diverse ricerche scientifiche, e nasce dalla capacità di aumentare nell'organismo i livelli di serotonina e dopamina. Anche chi soffre di insonnia può sfruttare i benefici dell'Iperico, eccellente nel regolare la produzione di melatonina.

Le persone che desiderano solamente ritrovare una maggiore serenità possono limitarsi ad utilizzarlo in forma di tisana – meglio ancora se miscelato ad altre piante dagli effetti calmanti e sedativi. Quando i problemi di umore tendono a divenire cronici, invece, meglio ricorrere ad integratori a base di Iperico, caratterizzati da una maggiore concentrazione di sostanze.

Ottimo coadiuvante anche in caso di ferite e irritazioni della pelle

Già in passato questa pianta era nota come una sorta di panacea universale, e non solo tra i rimedi per migliorare il tono dell’umore! L’Iperico trova largo impiego nell'alleviare una molteplicità di disturbi, di solito sotto forma di olio o tintura madre. La pianta è ottima anche per donare energia in caso di stanchezza fisica o nel trattamento locale di ferite, punture e irritazioni è l'olio a trovare frequente impiego. P

ur essendo disponibile in farmacia ed erboristeria, in caso di necessità, questo olio può anche essere autoprodotto (ottenendolo dai fiori); in più si rivela un vero toccasana anche in presenza di smagliature, psoriasi, pelle secca e cicatrici evidenti. Anche applicando una crema a base di Iperico su viso e collo prima di dormire è possibile ottenere risultati che nulla hanno da invidiare che ci si attende normalmente da prodotti antirughe di qualità. Oltre che per il viso, l'Hypericum Perforatum trova sempre più spazio in qualità di ingrediente di diverse creme idratanti per il corpo. E i benefici dell'Iperico emergono anche nel momento dell'idratazione doposole, sorprendendo per la capacità di donare sollievo alla pelle arrossata da un'eccessiva esposizione ai raggi solari. Infine, oltre a rendersi efficace anche su acne e brufoli, merita di essere ricordato come un valido supporto nella cura dei capelli sfibrati.

L’uso dell’Iperico in cucina

Se la sua presenza tra i rimedi per migliorare il tono dell’umore non può essere messa in dubbio, uno degli impieghi più sorprendenti di questa pianta interesserà il suo “uso alternativo” come ingrediente culinario. Può infatti essere utilizzato per condire l'insalata, oppure per preparare una grappa aromatica. Per ottenere dall'Erba di San Giovanni la gustosa bevanda alcolica, sarà sufficiente porre in un litro di grappa 15 grammi di fiori secchi e le fettine di un limone, lasciando in infusione quanto ricavato per un paio di settimane, quindi pressandolo, filtrandolo e aggiungendo dello zucchero. Si darà vita ad una grappa davvero sorprendente!

linee e prodotti consigliati
NoDep 700
NoDep 700 gocce
Melatonin Pura Fast
Go Up
GinkgoMax
Relaxerbe gocce

Trova il punto vendita

Iscriviti ora alla nostra
Newsletter!

Nuovi prodotti in esclusiva, ispirazioni e consigli.