ESI Quality since 1975

Come avere denti bianchi e sani: consigli utili per uno smalto a prova di sorriso

8 min
di ESI

Dall'igiene orale quotidiana ai rimedi naturali, suggerimenti pratici per rinnovare la lucentezza dei tuoi denti



Un vecchio detto recita: “sorridi al mondo e il mondo ti sorriderà”. Certo, ma poter contare su una dentatura bianca e sana è fondamentale per riuscire a farlo. Non solo: essendo la bocca una “porta di accesso” al nostro corpo, denti e gengive sani aiutano a mantenere in salute l'intero organismo. E poi, un bel sorriso è anche in grado di accrescere l'autostima, e di conquistare le persone con cui si condividono le giornate. Per avere denti bianchi è necessario curare scrupolosamente l'igiene orale e, nel caso in cui questo non fosse sufficiente, adottare gli opportuni rimedi.

Spazzolino e dentifricio: alleati indispensabili per assicurarsi denti bianchi



Il primo consiglio utile per chi ha a cuore la salute e la bellezza dei propri denti è lavarli almeno 3 volte al giorno – e comunque, dopo ogni pasto. In questo modo, si impedisce a cibi e bevande di intaccare lo smalto e, allo stesso tempo, si prevengono disturbi gengivali.

Molto importante è poi la scelta dello spazzolino: un modello elettrico roto-oscillante (oppure sonico) – in virtù dell'azione vibrante delle setole – eliminerà nel tempo le macchie, scongiurandone la ricomparsa. Questa tipologia di spazzolini agisce su denti e gengive con grande delicatezza, apportando un benefico massaggio.

Per quanto riguarda il dentifricio, invece, negli ultimi anni si è diffusa la categoria "whitening". Come appare chiaro dal nome (in Italiano: "sbiancante"), tali prodotti rispondono perfettamente alle esigenze di chi si sta chiedendo come avere denti bianchi. Le formulazioni di questi dentifrici includono, di solito, salvia officinalis (utile anche contro l’alitosi), lichene islandico e aloe vera. L'aloe, in particolare, si dimostra molto efficace nei confronti di germi e batteri, contribuendo alla salute dell'intero cavo orale. Altro ingrediente spesso presente è lo xilitolo: un edulcorante di origine naturale che combatte la formazione degli acidi responsabili della corrosione dello smalto.

Alle persone in cerca di rimedi contro le macchie – fumatori e forti consumatori di caffè in primis – è consigliato l'utilizzo di un dentifricio contenente microgranuli, in grado di detergere in profondità senza risultare aggressivo nei confronti dello smalto.

Oltre a scegliere prodotti di qualità, è importante usarli al meglio. I denti, ad esempio, dovrebbero essere spazzolati dall'alto verso il basso, e non in senso orizzontale! Bisogna ricordare, poi, di spazzolare anche la lingua e la parte interna delle guance, visto che proprio qui tendono a depositarsi i batteri. 
Quando è meglio pulire i denti? Non sempre farlo appena concluso un pasto si rivela l'opzione migliore. Ad esempio, è preferibile attendere una trentina di minuti se il pranzo comprendeva cibi e bevande acidi. Proprio l'acido, infatti, rischia di erodere lo smalto.

Fatto salvo quanto indicato finora, occorre ricordare che l’uso di spazzolino e dentifricio spesso non è sufficiente a garantirci denti bianchi e una bocca perfettamente igienizzata. Meglio dedicare qualche altro minuto alla pulizia avvalendosi di collutorio e filo interdentale. Quest'ultimo, in particolare, permette di rimuovere eventuali residui di cibo tra un dente e l'altro salvaguardando anche le gengive.

Rimedi naturali per avere denti bianchi: dal succo di limone alla curcuma



Se dentifricio, spazzolino, collutorio e filo interdentale sono imprescindibili, esistono anche numerosi rimedi naturali per avere denti bianchi. Uno di questi vede come protagonista il limone. Una volta al mese, terminato di lavare i denti, è sufficiente effettuare uno sciacquo con una soluzione a base di succo di limone, curcuma e sale (mezzo cucchiaino è sufficiente). Il pH acido del succo di limone e l'azione leggermente abrasiva del sale saranno di grande beneficio per la superficie dei denti. La curcuma, invece, è nota per la sua efficacia nei confronti delle infiammazioni: per tale motivo, si rivela un vero toccasana in caso di gengive arrossate.

Aceto di mele, salvia e olio di cocco nel trattamento delle macchie dentali



Anche l'aceto di mele rientra da sempre nei rimedi naturali per avere denti bianchi. Una volta ogni 7 giorni, trattenendo in bocca una piccola quantità di aceto per 60 secondi, e procedendo al successivo risciacquo, si otterranno risultati visibili sulle piccole macchie lasciate da fumo, caffè e tè.

Altrettanto efficace è la salvia. In questo caso, si consiglia – un paio di volte alla settimana – di stendere una foglia sull'indice della mano e passarla sulla superficie dei denti come se si trattasse di uno spazzolino, eseguendo movimenti lenti e rotatori. In alternativa è possibile spezzettare la foglia e mescolarla al dentifricio. Questa pianta è conosciuta come eccellente disinfettante, una dote che aiuta a contrastare l'alito cattivo e a proteggere le gengive. Tra i rimedi naturali per avere denti bianchi, la salvia, più di ogni altro, contribuisce alla lucentezza dello smalto.

Infine, vogliamo citare l'olio di cocco. Come avere denti bianchi grazie a quest'olio? La risposta giunge direttamente dalla medicina ayurvedica, che consiglia di usarlo per sciacquare il cavo orale.

Su Internet è facile imbattersi in siti che menzionano il bicarbonato tra i rimedi naturali per avere denti bianchi. In realtà, la polvere si caratterizza per la sua consistenza sabbiosa: ciò significa che, utilizzata in forma pura per pulire i denti, potrebbe avere effetti deleteri nei confronti dello smalto, consumandolo inesorabilmente.

Come avere denti bianchi scegliendo con attenzione cibo e bevande

Oltre alla pulizia, le persone che si chiedono come avere denti bianchi dovrebbero prendere in considerazione anche altri fattori. Altrettanto importante è porre attenzione a cibi e bevande. Alcuni alimenti dolci come caramelle, miele e cioccolato – ma anche cibi acidi come i pomodori – possono comprometterne lo splendore. Al contrario, aumentare il consumo di frutta e verdura croccanti – dalle mele alle noci, fino ai broccoli – aiuterebbe a rimuovere naturalmente la placca e le antiestetiche macchie.

A proposito di bevande, per mantenere i denti bianchi è meglio limitare: vino rosso, caffè e tè, oltre alle bibite zuccherate (soprattutto quelle contenenti coloranti artificiali). Evitare anche il consumo eccessivo di bevande energetiche, in grado di erodere lo smalto. Se proprio non si riesce a farne a meno, ricordarsi di sciacquare la bocca con acqua appena terminato di bere.

Un ultimo consiglio per ritornare ad avere denti bianchi è quello – forse scontato! – di incontrare il dentista con regolarità. La pulizia professionale periodica (completa di abrasione e lucidatura) rimuoverà macchie e tartaro con rapidità. 

linee e prodotti consigliati
Aloe Fresh Whitening
Aloe Fresh Alito Fresco Spray
Aloe Fresh Collutorio Whitening

Trova il punto vendita

Iscriviti ora alla nostra
Newsletter!

Nuovi prodotti in esclusiva, ispirazioni e consigli.