ESI Quality since 1975

Artrite, artrosi e reumatismi: differenze e soluzioni contro i dolori articolari

4 min
di ESI

Non sono solo traumi e infortuni muscolari che possono causare dolori articolari. Nella maggior parte dei casi invece questi fastidi sono derivati da problemi di altra natura, spesso legati a cause patologiche o degenerazioni del tessuto muscolare, osseo o cartilagineo dovuto all’avanzare dell’età.

Cosa sono i reumatismi?

Per reumatismi si intende l’insieme dei sintomi dolorosi che interessano non solo braccia e gambe, ma anche schiena, collo, tendini e il tessuto scheletrico e muscolare in generale. Oltre alla manifestazione dolorosa, i reumatismi possono comportare una ridotta capacità motoria dovuta a infiammazioni e irrigidimento delle articolazioni.

I reumatismi sono causati spesso da problemi fisici momentanei, che possono variare da traumi muscolari a contusioni. L’attività fisica eccessiva può avere conseguenze dolorose sui nostri muscoli: mal di schiena, sciatalgia, cervicale, dolori alle gambe e alle ginocchia sono solo alcuni dei sintomi. Anche l’esposizione a correnti d’aria fredda può causare un irrigidimento del tessuto muscolare con conseguenze dolorose.

Artrite e artrosi: qual è la differenza?

Per artrite e artrosi si intendono due diverse patologie reumatiche che interessano le articolazioni e che provocano rigidità muscolare, dolori diffusi alle articolazioni e attività motoria limitata. Spesso si usano impropriamente i due termini, confusi nel significato. Facciamo chiarezza:

  • L’Artrite (o Artrite Reumatoide) è una malattia cronica e autoimmune che si manifesta attraverso infiammazioni croniche delle articolazioni. A differenza di quel che si crede, la sua comparsa non dipende dall’età e può insorgere in individui anziani così come nei bambini. È più comune nelle donne che negli uomini ed è molto diffusa. Infatti interessa circa il 2% della popolazione.
  • L’Artrosi è invece una patologia dovuta all’invecchiamento naturale dei tessuti connettivi. Si manifesta all’incirca verso i cinquant’anni, con dolore e rigidità diffusa alle articolazioni e nelle zone più sottoposte a sforzi, stress fisico e carichi. Colpisce principalmente le mani, la schiena, i piedi e le ginocchia.

 

Come alleviare i dolori articolari?

Sia nel caso di Artrite che di Artrosi i sintomi sono molto simili. Le articolazioni risultano indolenzite e rigide a causa delle infiammazioni croniche. Nel caso di Artrite i sintomi possono essere più acuti a causa del fatto che si tratta di una malattia sistemica, ovvero che colpisce l’organismo in maniera diffusa, complicando anche l’attività di organi e apparati.

Esistono comunque buoni metodi per alleviare i dolori articolari:

  • Bevi molta acqua: l’idratazione è fondamentale per contrastare le infiammazioni nell’organismo e per mantenere la corretta elasticità ai tessuti connettivi come muscoli, tendini e cartilagini.
  • Fai attività fisica: se si è affetti da artrite o artrosi non bisogna pensare che muoversi sia dannoso. L’attività fisica, anche moderata, permette di mantenere elastica e forte la muscolatura.
  • Usa l’artiglio del diavolo: usato in fitoterapia per le sue proprietà benefiche alle articolazioni, l’Artiglio del Diavolo ha caratteristiche antinfiammatorie che consentono di alleviare le infiammazioni a mani, piedi, collo, schiena e tutte le altre zone del corpo soggette a infiammazioni.

Scopri gli altri rimedi per tornare a muoverti liberamente!

linee e prodotti consigliati
No•Dol capsule
No•Dol Collagene
No•Dol pocket drink

Trova il punto vendita

Iscriviti ora alla nostra
Newsletter!

Nuovi prodotti in esclusiva, ispirazioni e consigli.