ESI Quality since 1975

Omega 3 e concentrazione: un prezioso alleato per la funzione cerebrale

6 min
di ESI

Numerosi studi scientifici dimostrano il fondamentale rapporto esistente tra Omega 3 e concentrazione e le funzioni cerebrali, soprattutto in determinati casi in cui vi sia un dispendio energetico notevole o siano richiesti per lungo tempo livelli di attenzione elevata. A titolo di esempio decisamente attuale, sicuramente avremo notato nei ragazzi un dispendio maggiore di energia per seguire le lezioni in modalità DAD. Ma ad ogni modo in generale la scuola, la preparazione di un test o un esame necessita sicuramente di un enorme sforzo mentale e di un’elevata concentrazione. Scopriamo nell’articolo cosa sono davvero gli Omega 3, come funzionano e come si possano rivelare un prezioso alleato per migliorare la funzione cerebrale e la concentrazione mentale in ogni età.

Cosa sono gli Omega 3

Gli Omega 3 sono acidi grassi essenziali, naturalmente contenuti nelle membrane cellulari, impegnati nel mantenimento della funzionalità e dell’integrità di queste e quindi diretti responsabili della memoria, della concentrazione e in senso generale delle capacità cerebrali. Gli Omega 3 comprendono l’acido alfa linolenico ALA, l’acido eicosapentaenoico EPA, l’acido docosaesaenoico DHA. I ruoli principali degli Omega 3 sono:

  • Funzionale – consentono alle cellule di essere connesse in modo ottimale.
  • Strutturale – costituiscono le cellule e quindi offrono sostegno agli organi e ai tessuti, in particolare a quello nervoso favorendo attenzione e concentrazione mentale.
  • Energetico – forniscono energia al tessuto che viene sfruttata dal corpo in caso di necessità attraverso apposita ossidazione delle "scorte" immagazzinate nell'adipe.

Gli Omega 3 fanno parte dei polinsaturi e sono conosciuti anche come vitamine F. Sono contenuti in una serie di alimenti come pesce, crostacei, noci, oli vegetali, semi di chia ed alcuni tipi di alga. Per la loro origine animale sono racchiusi in alcune tipologie di pesce come spada, merluzzo, acciughe, tonno, salmone. Tuttavia sono presenti anche in alimenti vegetali come alghe, semi, mandorle.

L’organismo umano ha bisogno degli Omega 3 ma non è in grado di sintetizzarne a sufficienza per il suo fabbisogno. Per questo vengono comunemente integrati attraverso il regime dietetico e l’alimentazione.

A cosa servono gli Omega 3

Il loro ruolo principale è strutturale, riguarda ovvero le membrane delle cellule. Gli Omega 3 permettono ai processi di sintesi delle sostanze di avvenire correttamente, apportano un beneficio generale all’organismo per ogni tipo di sistema, anche nei bambini e nelle donne in attesa. Il principale beneficio riguarda il sistema nervoso e il cervello. Gli Omega 3 aiutano a prevenire il declino cognitivo e stimolano la funzionalità cerebrale. La loro azione può contribuire a ritardare l’invecchiamento delle cellule e sono un alleato prezioso anche nei soggetti più giovani quando è richiesta particolare concentrazione e quando i livelli di stress sono elevati.

Gli Omega 3, la capacità di concentrazione e le funzioni cerebrali hanno una connessione diretta: regolano il corretto scorrimento sanguigno e fluidificano il suo corso, garantendo una corretta ossigenazione del cervello.

Omega 3: i benefici per il cervello

I benefici per il cervello sono notevoli, soprattutto per quanto riguarda l’apporto di DHA e EPA che sono funzionali soprattutto per la struttura delle cellule, per favorire la vasodilatazione, la fluidità del sangue e il potenziamento antiaterogeno.

Hanno un ruolo determinante soprattutto nel periodo della crescita per cervello e sistema nervoso, a partire dall’età fetale e poi nell’infanzia poiché, come è stato dimostrato dalle ricerche, fino ai 18 anni di età è fondamentale integrare il regime alimentare con il DHA. Gli Omega 3 hanno una funzione fondamentale per tutte le capacità cognitive e in particolare per la concentrazione.

Se sei alla ricerca di un prodotto specifico per la concentrazione, l’integrazione di Omega 3 in modo naturale è sicuramente quello che fa per te. Non solo per mantenere la funzionalità della memoria, ma anche per migliorare l’approccio allo studio come uno strumento valido per affrontare periodi ad alta intensità per la mente.

Quando gli Omega 3 risultano carenti possono determinare difficoltà di concentrazione, di memoria, soprattutto in occasioni particolari come le lezioni da casa in videoconferenza, i corsi intensivi e la ripresa delle attività dopo periodi di fermo.

L’importanza di un’assunzione giornaliera

Visti i benefici di questi acidi sarai curioso di sapere come integrarli nella tua alimentazione. La cosa fondamentale è quella di integrare l’apporto degli Omega 3 in modo naturale, mediante una dieta sana e bilanciata quindi contenente frutta, ortaggi, legumi, cereali, semi e oli vegetali che ne contengono altissime concentrazioni.

I pesci cosiddetti grassi e il pesce azzurro ne sono ricchi e per questo vanno consumati tra le due e le quattro volte a settimana. Per garantire il giusto apporto è possibile anche utilizzare integratori alimentari naturali a base di Omega 3 e vitamina E. L'assunzione giornaliera di Omega 3 favorisce il mantenimento della normale funzione cerebrale e della normale capacità visiva. Inoltre, contribuisce al mantenimento di livelli normali di trigliceridi nel sangue e alla normale funzione cardiaca.

linee e prodotti consigliati
Omega 3 Extra Pure

Trova il punto vendita

Iscriviti ora alla nostra
Newsletter!

Nuovi prodotti in esclusiva, ispirazioni e consigli.