ESI Quality since 1975

Vincere la stanchezza in estate grazie alla natura

8 min
di ESI

Poche regole d'oro per superare la stanchezza estiva

L’estate, le vacanze, la vita all’aperto sono un continuo invito al divertimento e alla convivialità. Purtroppo si deve anche fare il conto con il caldo che, non di rado, porta con sé un calo di forze, sonnolenza e apatia. Le temperature elevate e la forte umidità sono infatti responsabili – attraverso la sudorazione – di una sensibile perdita di minerali, specie negli anziani, nei bambini e nei soggetti che presentano vari tipi di fragilità. Per fortuna, combattere la spossatezza estiva, tornando a sentirsi in forma e a vivere pienamente tutte le possibilità offerte dalla bella stagione, è possibile! Basta seguire poche regole essenziali, ed eventualmente arricchire la propria dieta con alcuni rimedi naturali per la stanchezza, quali, per esempio, gli integratori a base di sali minerali e prodotti delle api.

Combatti a tavola la spossatezza estiva

Per vincere la stanchezza in estate e mantenersi attivi è fondamentale seguire un’alimentazione sana e ben calibrata, che consenta di incamerare il più possibile le sostanze perse a causa dell'abbondante sudorazione. Verdure verdi ricche di fibre e vitamine del gruppo B, zucchine, cetrioli e frutta dall’alto contenuto di acqua, semi oleosi che apportano buone dosi di magnesio e potassio, unitamente a legumi e cereali (preferibilmente integrali) sono già di per sé degli eccellenti rimedi naturali per la stanchezza.

Per mantenere alta l'energia nel corso della giornata, bisogna poi dedicare un'attenzione speciale alla colazione, che dovrebbe essere ricca di frutta fresca, accompagnata da tè, yogurt non dolcificato e/o spremute (anch'esse rigorosamente senza zucchero). Ottima scelta anche la classica fetta di pane spalmata di miele che, come altri prodotti delle api, rientra fra i più efficaci rimedi naturali contro la stanchezza. Decisamente sconsigliato, invece, portare in tavola – sia a pranzo sia a cena – alimenti grassi ed eccessivamente calorici, come formaggi stagionati, salumi, dolci e alcolici di ogni genere. Tutti cibi che, affaticando l’apparato digerente, rischiano di aumentare la spossatezza estiva.

Naturalmente, a causa della forte perdita di liquidi dovuta alla sudorazione, bere almeno 2 litri di acqua al giorno diventa d'obbligo se non si vuole cadere preda della stanchezza in estate. Come fare il pieno di acqua? Sorseggiandola di tanto in tanto durante le 24 ore, e non bevendone grosse quantità in una volta sola. Allo stesso tempo, bisognerebbe evitare bevande zuccherine, gasate e ghiacciate, che possono dare un sollievo immediato ma solo illusorio.

Un buon ritmo circadiano contro la stanchezza in estate

Il caldo e l’afa certo non aiutano il sonno e possono rendere il riposo difficoltoso e poco ristoratore. Le conseguenze si fanno sentire, incidendo negativamente sulla qualità della vita e, in qualche caso, indebolendo le difese immunitarie. Recuperare una buona qualità del sonno – che influenza il livello di energie e il tono dell'umore ancora più del numero di ore passate a dormire – è dunque fondamentale.

Per favorire il rilassamento, evita di intraprendere attività impegnative nelle ore serali: concediti, piuttosto, un po’ di relax davanti alla TV, una buona lettura o qualunque altra attività capace di farti rilassare. Un pasto leggero, l’abitudine a coricarsi più o meno sempre alla solita ora e, nel caso occorrano, integratori utili a ripristinare il bioritmo sonno-veglia, sono ottime soluzioni per dimenticarsi della spossatezza estiva!

Doccia tiepida e olii profumati

E` importante partire con il piede giusto fin dal mattino! Una doccia appena alzati rientra fra i migliori rimedi naturali per la stanchezza, ma a patto che sia tiepida. Evita quindi sia l’acqua troppo calda, che aumenta la vasodilatazione già in atto a causa dell’elevata temperatura ambientale, sia quella fredda che rischia di provocarti uno shock termico e una maggiore difficoltà dell’organismo a riadattarsi alla temperatura esterna. Dopo la doccia, ma anche alla sera prima di coricarsi, un profumato massaggio a base di olii essenziali rinfrescanti ed energizzanti – come lavanda, eucalipto, arancia amara e menta – ti aiuterà a combattere la spossatezza estiva e in più ti regalerà una pelle piacevolmente morbida.

Vaporizzazioni di acqua termale

Quando il caldo si fa troppo intenso, diventa necessario abbassare la temperatura corporea per far fronte alla stanchezza in estate. Vaporizza sul viso e sul corpo dell’acqua termale che, oltre a regalarti un’immediata e ristoratrice freschezza, provvederà anche a rigenerare la barriera protettiva che riveste la cute.

Il giusto abbigliamento

Indossa abiti ampi e leggeri, di colore chiaro per respingere il calore e, soprattutto, realizzati con tessuti naturali come il cotone o il lino. I tessuti sintetici, che ostacolano una buona traspirazione, aumentano la sudorazione peggiorando il senso di stanchezza in estate.

Un po’ di movimento non guasta

Una rilassante passeggiata in un parco o lungo la strada al mattino presto o al tramonto, quando l’aria è più fresca e pulita, accelera il metabolismo e regala energia. Basta mezz'ora al giorno per apprezzarne gli effetti!

Carnitina, arginina, magnesio e zinco

Fra i rimedi naturali per contribuire a ridurre la stanchezza possiamo annoverare gli integratori a base di carnitina, magnesio e zinco che hanno un ruolo nell'aumentare la produzione di energie. In particolare, la carnitina, un amminoacido presente in moltissimi tessuti animali, agisce sul metabolismo incrementando la produzione di energia cellulare. L’arginina – presente nella carne nei legumi e nella frutta secca – è un amminoacido essenziale da assumere appunto attraverso la la propria dieta.

Di grande importanza è anche il magnesio – indispensabile per il buon funzionamento dell’organismo del corpo e della mente. Una sua carenza può generare affaticamento, difficoltà di concentrazione, ansia, nervosismo e insonnia: quando si suda troppo, è meglio quindi reintegrarlo nella dieta, per dare un colpo decisivo alla stanchezza in estate. Al pari del magnesio anche lo zinco è un buon regolatore delle diverse funzioni organiche: il nostro organismo ne richiede circa 8mg al giorno (l’equivalente di una gustosa barretta di cioccolato fondente da 100 grammi).

Funghi, uova e cereali sono altri alimenti che contengono buone percentuali di zinco, ma non sempre si riesce ad assumerli in quantità tali da assicurarsi il fabbisogno giornaliero di questo importante minerale. Quando l'alimentazione non è sufficiente a contrastare gli effetti negativi del caldo, serve quindi un integratore che mixi insieme le sostanze elencate sopra, facendole lavorare più efficacemente in sinergia fra loro. Con il risultato di regalare nuova energia fisica e mentale e dire addio alla spossatezza estiva!

linee e prodotti consigliati
Go Up
GinkgoMax
Pappa Reale 1000
GinsengPlus naturcaps
GinsengPlus pocket drink
GinkgoMax memory

Trova il punto vendita

Iscriviti ora alla nostra
Newsletter!

Nuovi prodotti in esclusiva, ispirazioni e consigli.