ESI Quality since 1975

Combatti la caduta dei capelli

4 min
di ESI

Il problema della caduta dei capelli è un problema che colpisce molte persone e può essere legato a fattori ambientali, alimentari o a particolari condizioni psicologiche. Bisogna però distinguerne due tipologie in base alla causa scatenante:

  • la causa stagionale: i capelli cadono durante i cambi di stagione in quanto fa parte del ciclo biologico stagionale del nostro organismo. Non si tratta per cui di un evento patologico.

  • la causa patologica: Ben altro caso è la situazione in cui la perdita di capelli si estende oltre la sua stagionalità naturale e diventa una situazione cronica, in cui la caduta non è più proporzionata alla quantità normale di capelli e non si recupera dopo il cambio di stagione.

La calvizie: sintomi e rimedi

In caso di patologia si parla di calvizie e si può presentare con diversi livelli di gravità. Per quanto riguarda le donne, il diradamento avviene in modo omogeneo su tutto il cuoio capelluto, mentre per gli uomini si concentra soprattutto sulla parte alta della fronte o nella zona centrale al di sopra della scatola cranica. Spesso il processo di caduta dei capelli è legato a motivi genetici (alopecia androgenetica) e non è reversibile (anche se è possibile tamponare le sue manifestazioni e ritardarla).

Nei casi in cui la calvizie è solo una conseguenza di determinati fattori non legati a questioni genetiche, il miglior modo per contrastarla è un adeguato stile di vita che comprende buone norme di alimentazione, ambientali e uno stile di vita più rilassato.


Ecco 3 buone abitudini da seguire per mantenere i capelli in salute:

  1. Cibi da evitare

Alcuni cibi sono assolutamente da evitare, per esempio gli alimenti fritti creano una quantità di forfora grassa eccessiva che influisce in maniera negativa sulla salute dei capelli. In generale è meglio non esagerare con alimenti troppo grassi, alcool e fumo: tutti fattori che tendono a far produrre al cuoio capelluto una quantità eccessiva di forfora grassa.

 

  1. Cibi che aiutano la ricrescita dei capelli

I capelli sono composti principalmente da proteine: un’alimentazione contraddistinta da un adeguato apporto di proteine facilita la loro ricrescita. Particolarmente consigliati sono i prodotti a base di soia, ma anche i latticini, i legumi e la frutta secca. Tra le verdure è dimostrato che gli spinaci, essendo molto ricchi di antiossidanti, vitamine e minerali, aiutano a far crescere più rapidamente i capelli.

 

  1. Il fattore stress

Non si sa bene come siano collegati i due eventi, ma recenti studi hanno attestato che situazioni di stress acuto inducano l’ipotalamo e l’ipofisi al rilascio di determinati ormoni che colpiscono direttamente i sebociti, inibendo la crescita dei capelli, provocandone di conseguenza la caduta. La calvizie causata da stress è particolarmente acuta negli uomini, dove il diradamento colpisce non solo l’intero cuoio capelluto, ma provoca un diradamento particolarmente acuto nella zona alta della fronte e quindi una stempiatura.

 

  1. I prodotti a base naturale

Esistono prodotti che contengono elementi naturali in grado di rinforzare sia il capello che il cuoio capelluto. Alcuni acidi solforati come la Metionina e la Cistina stimolano naturalmente la crescita dei capelli, evitando la loro caduta e rinforzando la cute. Un’altra sostanza importante per la salute dei capelli è la Biotina, un’importante vitamina che stimola l’equilibrata produzione di capelli e unghie.

 

In ogni caso puoi aiutare a rinforzare i capelli utilizzando integratori naturali da assumere per via orale e utilizzando lozioni e saponi specifici per un trattamento tricologico. Se vuoi saperne di più puoi visitare il sito di rigenforte o leggere questo articolo.

 

 

 

linee e prodotti consigliati
Rigenforte Lozione Urto
Rigenforte Lozione Tonica
Rigenforte retard naturcaps
Rigenforte shampoo antiforfora
Rigenforte Balsamo Rivitalizzante

Trova il punto vendita

Iscriviti ora alla nostra
Newsletter!

Nuovi prodotti in esclusiva, ispirazioni e consigli.