ESI Quality since 1975

Rimedi naturali per contrastare i disturbi del sonno

4 min
di ESI

Lo stress eccessivo e prolungato spesso è all’origine di stati d’ansia e agitazione che sfociano nei disturbi del sonno. Insonnia e sonno leggero alla lunga possono determinare un circolo vizioso: un sonno di cattiva qualità, infatti, rischia di dare luogo a stanchezza, irritazione, sbalzi d’umore, aumentando così lo stato di stress.

Per ritrovare un sonno di qualità e combattere l’insonnia esistono diversi tipi di farmaci che inducono chimicamente il sonno, ma spesso hanno anche numerosi effetti collaterali, primi fra tutti la dipendenza e lo stato di intontimento al risveglio.

Le proprietà rilassanti delle erbe

Per evitare gli effetti collaterali dei farmici è consigliabile cercare una soluzione che stimoli un sonno fisiologico e rilassi il sistema nervoso in modo naturale.

In natura esistono diversi tipi di piante in grado di aiutare a ritrovare un buon sonno naturale facendo ricorso a metodi che vantano una lunga tradizione nella medicina popolare.

Piante come la Camomilla hanno proprietà rilassanti, sedative e anti-spasmiche conosciute fin dai tempi antichi. Anche la Valeriana è riconosciuta come pianta ideale per attenuare nevralgie, emicranie, dolori intestinale e indurre un sonno ristoratore.

Altre piante meno conosciute si sono rivelate più recentemente alla medicina erboristica come particolarmente efficaci nella cura dei disturbi del sonno:

  1. L’Escolzia o Papavero californiano, possiede proprietà calmanti, grazie alla presenza degli alcaloidi dai noti effetti narcotici e sedativi
  2. La Passiflora viene utilizzata per ridurre il nervosismo in adulti e bambini, ma è utile anche per controllare le palpitazioni e in caso di disturbi del sonno. É consigliata in caso di insonnia e ansia, senza avere alcuni effetti collaterali.
  3. Le sommità fiorite del Biancospino hanno azione vasodilatatrice generale, quindi ipotensiva; esercitano una buona azione calmante nei soggetti ipertesi.
  4. I fiori di Tiglio possiedono molteplici proprietà medicamentose: ottimi sudoriferi, leggermente diuretici, esercitano un’azione vasodilatatrice ed ipotensiva, che li rendono utili per conciliare il sonno in maniera del tutto naturale.
  5. I fiori di Luppolo possiedono proprietà rilassanti e calmanti sul sistema nervoso. Sono eccellenti per migliorare la qualità del sonno, soprattutto nei bambini.
  6. I fiori di Lavanda stimolano la digestione, calmano le tensioni nervose e preparano ad un sonno ristoratore. Sono frequentemente utilizzati nelle forme leggere d’insonnia.

A queste piante possono essere associati alcuni elementi efficaci per indurre un sonno naturale e riposante: il Magnesio, minerale utile in caso d’insonnia, e la Vitamina B6, che previene alcuni disturbi del sistema nervoso e combatte gli spasmi dolorosi notturni alle gambe.

Assumere queste piante con una tisana calda o un decotto unisce le virtù terapeutiche delle erbe officinali nella cura del sonno alla piacevole assunzione di una buona bevanda calda, da sorseggiare alla sera prima di coricarsi. Il sapore gradevole la rende adatta anche a bambini ed anziani. Per assicurarsi una tisana di qualità ed efficace, è bene scegliere sempre un prodotto con piante essiccate a freddo per preservarne tutte le proprietà.

 

Curiosità:

In epoca greco-romana le persone erano già solite conoscere e utilizzare le virtù benefiche di certe piante, che venivano messe in infusione in acqua calda o fredda. Ma è nel Medioevo che le preparazioni delle tisane si fanno sempre più sofisticate, diventando il principale apporto farmaceutico.

linee e prodotti consigliati
Erbe della Notte Tisana
Erbe della Notte gocce
Relaxerbe gocce
Relaxerbe naturcaps
Erbe della Notte Activ
Melatonin Pura Junior gocce
Melatonin Pura microtavolette

Richiedi campioni omaggio

Trova il punto vendita

Iscriviti ora alla nostra
Newsletter!

Nuovi prodotti in esclusiva, ispirazioni e consigli.