ESI Quality since 1975

Trova il punto vendita

Loading…

Combattere la stitichezza con i rimedi naturali

stitichezza-new

Intestino pigro? Ecco le cause più comuni della stitichezza

Sono ormai passati più di tre giorni ma dal tuo intestino neanche un cenno. Sei in vacanza e andrebbe tutto benissimo, se non fosse per quel bagno che proprio no, non ti piace e non è per nulla stimolante! Il periodo di stress al lavoro o gli esami a scuola sono finiti eppure l’intestino è ancora in sciopero. La pancia è sempre gonfia e la sensazione di pesantezza e malessere non sembra bastare per risvegliare l’intestino dal suo letargo.

Se ti riconosci almeno in una di queste categorie, probabilmente soffri anche tu di stipsi funzionale o stitichezza come altri 13 milioni di Italiani.    

La stitichezza è un problema intestinale molto comune, ma è soprattutto un sintomo: è il modo che il tuo intestino ha scelto di comunicarti che c’è un rallentamento del transito intestinale e quindi devi modificare alcuni comportamenti per ripristinare il corretto funzionamento dell’apparato digestivo.

Le cause più frequenti che danno origine a episodi di stitichezza riguardano per la maggior parte le scelte alimentari:

  1. Mangiare poche fibre, ovvero frutta e verdura
  2. Avere una dieta ricca di zuccheri e carne
  3. Bere poca acqua
  4. Fare una dieta dimagrante drastica e poco equilibrata

Anche il movimento è importante: una vita sedentaria e poco esercizio fisico possono essere alcuni dei motivi per i quali l’intestino diventa pigro e diventa sempre più difficile riuscire a superare il periodo di stitichezza.

Spesso si assiste anche alla così detta “stitichezza del viaggiatore”: i viaggi lunghi, magari in zone climatiche molto diverse da quella di origine, nuovi cibi e bevande possono disturbare la flora intestinale, provocando la pancia gonfia e la stipsi.

Infine, non smettiamo mai di sentire quanto lo stile di vita occidentale attuale porti a continui stati d’ansia e fonti di stress. Un periodo particolarmente stressato o l’impossibilità di seguire i normali stimoli intestinali per ragioni sociali ha delle vere ripercussioni sul sistema nervoso dell’intestino, il quale si stressa a sua volta e decide di rallentare le sue normali attività.

I rimedi naturali contro la stitichezza

La stitichezza può essere curata grazie ad alcuni semplici rimedi naturali. Eliminate le cause di origine patologica, quando passano più di tre giorni dall’inizio della costipazione si possono mettere in pratica alcuni rimedi naturali molto efficaci:

  1. Aggiungere una quantità maggiore di frutta, verdure e cereali integrali alla tua dieta quotidiana per aiutare l’idratazione dell’intestino mentre le fibre contenenti in questi alimenti favoriscono il transito intestinale.
  2. Preferire gli alimenti con proprietà lassative che stimolano l’attività del colon, come i carciofi, le prugne, la crusca, i legumi e il latte.
  3. Evitare alimenti stringenti come limone, riso e banane, e tutti gli alimenti che possono infiammare il colon, in particolare i dolci, la carne, i salumi, i fritti e le bibite gassate.
  4. Assicurarsi di bere almeno due litri di acqua al giorno.
  5. Mangiare in tranquillità e masticare lentamente ogni boccone
  6. Utilizzare degli integratori di fermenti lattici e probiotici per ripristinare la flora intestinale.

Se cambiare le abitudini alimentari non basta, la natura ci viene in aiuto con gli integratori alimentari e le piante per preparare delle tisane o dei decotti digestivi e distensivi per l’intestino.

Ecco alcune piante che possono essere assunte come rimedio naturale contro la stitichezza:

  1. La Cascara, la Senna e il Rabarbaro influenzano i movimenti del colon, stimolando le contrazione e garantendo così una più rapida evacuazione.
  2. Il Finocchio aiuta a combattere il senso di pesantezza e la flatulenza.
  3. La Liquirizia è ricca di proprietà emulsionanti e protegge la mucosa gastrica.
  4. La Genziana aumenta la secrezione salivare facilitando il processo digestivo.

 

Il rimedio migliore contro la stitichezza rimane la prevenzione: una dieta equilibrata ricca di fibre e cereali integrali, evitare gli accumuli di stress, fare attività fisica e non rimandare mai il momento della defecazione sono tutte buone abitudini da coltivare per evitare la stitichezza anche durante i periodi più stressanti e i lunghi viaggi.

 

Curiosità:

Lo sapevi che la flora batterica intestinale venne definita “flora” perché si pensava che i batteri appartenessero alla famiglia della piante? Il nome scientifico della flora batterica intestinale è microbiota intestinale, ovvero insieme di microrganismi simbiotici.

Torna ai Consigli di ESI