ESI Quality since 1975

Acerola, echinacea e rosa canina: il mix perfetto per il sistema immunitario

6 min
di ESI

Il sistema immunitario svolge l'importante ruolo di difendere l'organismo da microrganismi infettanti come batteri, virus e parassiti, responsabili dell'abbassamento delle difese immunitarie. Per garantire il benessere fisico, è necessario che la risposta immunitaria sia sempre attiva ed efficace. In questo caso, un valido alleato proviene dalla natura. Acerola, echinacea e rosa canina rappresentano il mix perfetto per rafforzare l’organismo.

L’importanza dell'acerola per il sistema immunitario

Particolarmente utile per il suo elevato contenuto di acido ascorbico, l'acerola viene utilizzata all'interno di numerosi integratori alimentari. Soprattutto grazie alla sua ricca composizione contenente oltre alla vitamina C, anche flavonoidi, tannini e carotenoidi. Come è noto, l'acido ascorbico è un elemento di estrema rilevanza per la funzionalità del sistema immunitario. Infatti, viene stimolato in sua presenza per combattere gli attacchi dei germi.

Inoltre, alla pianta sono attribuite notevoli proprietà antiossidanti contro i radicali liberi, un'altra funzione molto vantaggiosa per la reattività immunitaria. Rispetto alle arance, il frutto dell'acerola contiene una concentrazione di vitamina C fino a cinquanta volte superiore. Proprio per questo è considerata come una delle fonti naturali più ricche di vitamina C. Per mantenere intatta questa sua caratteristica, sarebbe buona norma consumare l'acerola fresca. Il procedimento di cottura infatti, distrugge in parte il contenuto di acido ascorbico.

Oltre alla vitamina C, questo vegetale racchiude anche vitamina B1, B2, B3 e B6, vitamina A e una notevole concentrazione di minerali, tra cui principalmente magnesio, potassio e ferro. Particolarmente indicata per prevenire le sindromi influenzali, soprattutto riguardanti le vie aeree, l'acerola trova largo impiego anche per stimolare il sistema immunitario a sintetizzare linfociti e macrofagi. La tipica caratteristica di questa pianta è riconducibile all'attività sinergica che si realizza tra la componente vitaminica, i sali minerali e i flavonoidi, dotati nel complesso di una spiccata efficacia biologica.

Echinacea: un potente alleato per il sistema immunitario

Grazie alla sua elevata attività immunostimolante, l'echinacea è considerata una delle piante più utili per proteggere l'organismo nei confronti dei malanni stagionali, tra cui le sindromi influenzali. Si tratta di un composto in grado di stimolare l'organismo a reagire in determinate situazioni di stress e capace di rivitalizzare le difese immunitarie dell'organismo. Questa pianta risulta particolarmente utile come prevenzione. Proprio nella fase che precede l'insorgenza dell’influenza che le difese immunitarie sono in grado di agire al massimo della loro potenzialità.

Antiossidante, antivirale e antibatterica, l'echinacea svolge la sua principale azione immunostimolante tramite la frazione polisaccaridica, contenente echinacoside ed echinaceina, responsabili dell'aumento di macrofagi e linfociti. Questi elementi cellulari riescono a riconoscere gli antigeni e a eliminarli dopo averli introdotti all'interno dei linfociti NK (natural killer), deputati alla distruzione delle cellule infettate dai virus influenzali.

L'echinacea presenta anche un'azione batteriostatica e battericida, derivante dall'echinacoside. Inibisce la replicazione dei batteri e dall'acido cicorico e inattiva l'enzima ialuronidasi, utilizzato dai batteri per diffondersi nei tessuti. In questo modo il vegetale inibisce la diffusione dei batteri comportandosi come un vero e proprio battericida naturale.

Le proprietà immunostimolanti della rosa canina

Grazie alla presenza di tannini, carotenoidi, vitamina C, flavonoidi e riboflavina, la rosa canina è spesso impiegata come integratore naturale per rafforzare il sistema immunitario. Essa contiene soprattutto un'elevata percentuale di acido ascorbico, che corrisponde a circa il 5% del peso totale dei frutti maturi. Tale concentrazione diminuisce in seguito all'essiccazione, ma si mantiene comunque significativa.

Oltre a comportarsi come un blando decongestionante, il frutto della rosa canina possiede efficaci proprietà immunostimolanti, utilizzate spesso in associazione con altri composti vegetali, come acerola ed echinacea.

Acerola, echinacea e rosa canina per rafforzare le difese immunitarie

Gli integratori alimentari naturali costituiti da acerola, echinacea e rosa canina presentano una biodisponibilità molto superiore rispetto a quella dei singoli componenti, in quanto viene aumentato l'assorbimento di acido ascorbico e viene potenziata la sinergia funzionale delle tre piante. La presenza di questi tre estratti naturali prevede una formulazione a rilascio prolungato che contribuisce a rinforzare le difese immunitarie.

Tale preparato associa l'attività di un multivitaminico (acido ascorbico, vitamine del gruppo B e provitamina A) con quello dei minerali (zinco, magnesio, ferro e potassio). Agendo sinergicamente stimolano la produzione di elementi ematici corpuscolati appartenenti ai leucociti.

Sono proprio i linfociti e i macrofagi ad agire in prima linea contro i virus influenzali (tra cui anche il Coronavirus), inglobandoli, digerendoli e quindi eliminandoli dall'organismo. Contemporaneamente l'elevato apporto vitaminico e multiminerale derivante dal fitocomplesso consente all'organismo di ripristinare le sue riserve naturali di energia per reagire meglio agli attacchi esterni.

linee e prodotti consigliati
Echinaid naturcaps
Echinaid Urto
Echinaid Estratto Puro
Echinaid Estratto Puro Analcolico

Trova il punto vendita

Iscriviti ora alla nostra
Newsletter!

Nuovi prodotti in esclusiva, ispirazioni e consigli.