ESI Quality since 1975

Dolori articolari: cause, rimedi e cosa fare per prevenirli

6 min
di ESI

I dolori articolari sono tra i disturbi più diffusi, colpiscono persone di tutte le età e tutti i generi in modo più o meno grave. E’ sufficiente fare un movimento improvviso per passare da una posizione all’altra o prendere una semplice storta per arrecare danno alle articolazioni. Esclusi i casi derivati da patologie, all’origine del dolore articolare c’è sempre un atteggiamento corporeo scorretto assunto quotidianamente.

 

Le cause dei dolori articolari: è tutta una questione di postura

Avere una postura corretta è fondamentale per il buon mantenimento di tutto il sistema articolare. Dalla postura infatti dipende non solo il modo in cui camminiamo e ci muoviamo, ma anche come manteniamo l’equilibrio del corpo con il minor dispendio di energia. La postura dipende da due fattori principali:

  1. Dalla struttura anatomica del corpo (muscoli, colonna vertebrale, legamenti, ecc…)
  2. Dall’ambiente in cui si vive, ovvero il linguaggio del corpo influenzato da sentimenti e carattere.

Purtroppo lo stile di vita sempre più sedentario ha contribuito a rendere sempre più difficile il mantenimento di una postura corretta. Il corpo cerca infatti di conservare l’equilibrio dando priorità all’assenza di dolore: riduce quindi la sua mobilità, si deforma, pagando il proprio comfort con una maggiore perdita di energia, e quindi con maggior stanchezza. E’ solo allora che compare il dolore ed è sempre solo in questo momento che le persone prendono coscienza del problema.

 

I rimedi per risolvere i problemi articolari: dagli esercizi di stretching alle erbe naturali

Esistono diversi rimedi naturali per risolvere i dolori articolari legati ad una postura scorretta e nel frattempo alleviare anche il dolore e i fastidi provocati di questo disturbo.

 

  1. Stretching e Yoga

Inserire una pratica di stretching alla mattina e prima di coricarsi aiuta ad allungare e stirare muscoli e articolazioni. Praticare stretching o Yoga almeno 15 minuti al giorno stimola la lubrificazione articolare e mantiene giovani e forti le articolazioni. Durante gli esercizi indossate abiti comodi, non praticare durante le fasi di dolore acuto e ancora più importante non andate in apnea. Esistono esercizi mirati per ogni parte del corpo: collo, spalle, avambracci, polpacci, colonna vertebrale e così via. Trova l’esercizio giusto per il tuo problema articolare e se svolto correttamente potrai verificarne i benefici sul lungo periodo.

 

  1. L’alimentazione

L’alimentazione corretta è il primo passo verso una forma fisica in piena salute. Specialmente in caso di sovrappeso le articolazioni risentono del peso in eccesso e del logorio che questo provoca per poter mantenere in piedi tutto il corpo. Il primo passo dunque è ridurre tutti i grassi saturi dalla propria dieta: niente dolci, salumi, formaggi grassi, carni rosse e intingoli. Questi infatti sono tutti alimenti che comportano un aumento del livello di acidi urici responsabili del logorio di articolazioni e ossa. Da evitare anche tutti i cibi particolarmente acidi come patate, pomodori, zucchero bianco, peperoni e melanzane.

Al contrario, per mantenere le articolazioni in salute non devono mai mancare sulla tavola verdure, cereali integrali, semi e acqua al posto di bibite gassate e zuccherate.

 

  1. Integratori Alimentari

Insieme agli esercizi di stretching e a un’alimentazione sana, assumere giornalmente integratori alimentari e vitamine non di sintesi aiuta a combattere i problemi articolari. In particolare, gli integratori ricchi di glucosamina arrestano il processo di distruzione della cartilagine (come nel caso dell’artrosi) e migliorano la funzionalità articolare. La glucosamina è l’aminoacido che sta alla base della formazione di molti tessuti, tra cui tendini, cartilagini e legamenti: l’età, le lesioni e le malattie riducono il livello di glucosamina nell’organismo, integrare la dieta con degli integratori che contengono glocosamina aiuta il corpo a sostituire le cellule e i tessuti rovinati.

 

  1. Le erbe officinali

 

Nei casi di dolori e infiammazioni acute, prima di ricorrere a cure analgesiche e cortisoniche, è utile intervenire naturalmente attraverso l’uso di erbe officinali. Un rimedio naturale efficace contro i disturbi articolari è l’artiglio del diavolo. Le radici di questa pianta hanno potenti proprietà antinfiammatorie e analgesiche che sono particolarmente indicate in caso di fibromiositi, tendiniti e periartriti in cui non siano ancora presenti gravi compromissioni articolari. L’artiglio del diavolo può essere assunto sotto forma di integratore alimentare o di crema gel da applicare localmente.

In sostanza, per combattere o prevenire i dolori articolari un trattamento vincente dovrebbe comprendere una combinazione di terapie adattate alle necessità di ogni singolo individuo, al suo stile di vita e alla sua salute. In linea generale, occorre prima di tutto:

  • Mantenere un peso corporeo accettabile.
  • Fare esercizio fisico regolare, ma senza esagerare.
  • Controllare il dolore con rimedi/tecniche naturali.
  • Ricercare uno stile di vita salutare, con abitudini posturali corrette.

 

Una curiosità:

Il termine “postura” deriva dal latino “positura” che significa posizione, derivato a sua volta da “pònere”, sistemare; etimologicamente, quindi, si evidenzia un’identità tra i termini postura e posizione (per molti, infatti, sono sinonimi). Per postura intendiamo, in realtà, non solo la posizione, ma anche la sinergia con cui le parti del corpo concorrono all’attuazione di qualsiasi gesto: maggiore è tale sinergia, tanto più saranno fluidi i movimenti.

 

linee e prodotti consigliati
No•Dol capsule
No•Dol pocket drink

Trova il punto vendita

Iscriviti ora alla nostra
Newsletter!

Nuovi prodotti in esclusiva, ispirazioni e consigli.