ESI Quality since 1975

Intestino pigro in primavera: rimedi naturali per l’equilibrio intestinale

6 min
di ESI

Con il cambio di stagione, è facile imbattersi in problematiche legate all'intestino pigro in primavera. Come possiamo ridurre i fastidi legati a questa tematica? Condurre un corretto stile di vita è sicuramente il primo passo per contrastare l’intestino pigro. Sebbene in alcuni casi possa regolarizzarsi autonomamente, in altri può presentarsi una difficoltà di evacuazione che diventa scarsa e irregolare. In questo caso entrano in gioco gli ingredienti naturali, veri e propri alleati che aiutano a ripristinare le normali attività di digestione ed evacuazione. Scopriamo insieme quali sono questi alleati naturali!

Le cause dell'intestino pigro in primavera

L'incombenza di fastidi legati all’intestino pigro in primavera, e più in generale in qualsiasi periodo, può derivare da diversi fattori. Solitamente si identifica con uno stile di vita poco salutare e una natura fisiologica non ottimale. Altri fattori possono essere:

 

  • Cambiamenti nella routine: le giornate che si allungano, le temperature che si alzano portano a modificare i propri orari e abitudini che possono influenzare negativamente il normale equilibrio della flora intestinale
  • Viaggi: i lunghi viaggi, il cambiamento di fuso orario e la rottura della routine incidono negativamente sulla nostra attività intestinale.
  • Alimentazione: una dieta disordinata, priva di vitamine, minerali e fibre, è una delle principali cause di disturbi intestinali ricorrenti, sia negli adulti che nei bambini.
  • Stress: lo stress è la risposta naturale del nostro organismo all’adattamento a situazioni o eventi particolari e il suo accumulo può portare a squilibri dell'apparato intestinale
  • Antibiotici e farmaci possono danneggiare la flora intestinale, causando effetti indesiderati.

Come favorire la regolarità intestinale con i rimedi naturali

Quando si riscontrano disturbi all'intestino è importante intervenire con tempismo per garantire il benessere dell'organismo. I vizi e lo stress possono mettere l'intestino a dura prova e modificare in modo significativo anche la flora batterica. Come detto in precedenza, l'alimentazione ricopre un ruolo essenziale nella gestione del proprio organismo, ma se ciò non fosse sufficiente possiamo ricorrere all’utilizzo di rimedi naturali per l’equilibrio intestinale. Analizziamo alcuni di questi ingredienti alleati del nostro benessere

Lattulosio

Il lattulosio è uno zucchero sintetico che agisce richiamando acqua e sali nell'intestino, aumentando così la massa delle feci e stimolando le contrazioni dell'intestino. Si tratta di un lassativo naturale che contribuisce all’accelerazione del transito intestinale

Prugna

La polpa della prugna è ricca di sostanze antiossidanti come flavonoidi e polifenoli. Il frutto contiene anche difenilisatina, una sostanza che stimola la funzione intestinale in caso di stitichezza.

Altea

L’altea contiene al suo interno (soprattutto nelle radici) grandi quantità di mucillagini che svolgono un’azione gastroprotettrice a beneficio della mucosa gastrica, lenitiva e antispasmodica negli intestini. Gonfiandosi in presenza di acqua, producono una massa viscosa e densa che, una volta ingerita, svolge un’azione lassativa ed emolliente sul sistema digerente.

Cardo e carciofo

Ricco di acqua e fibre, ma povero di grassi e zuccheri, il cardo contribuisce al buon funzionamento dell'intestino e migliora la digestione. Grazie alla presenza di silibina svolge proprietà depurative e stimola il fegato a eliminare le tossine presenti nell’organismo. Allo stesso modo anche il carciofo stimola e regolarizza il transito intestinale e aumenta il senso di sazietà. Inoltre, interviene positivamente sulla funzionalità digestiva ed epatica, sull'eliminazione dei gas intestinali e in generale sulle funzioni depurative dell'organismo.

Tamarindo e tarassaco

Le proprietà del tamarindo lo rendono adatto all'utilizzo in caso di problemi di digestione e gastrointestinali. Ha, inoltre, buone proprietà purgative ed è un ottimo regolatore intestinale grazie alla presenza di acidi organici all'interno della sua polpa. Il tarassaco invece, agisce sulla muscolatura dell'apparato digerente, favorendo la digestione, oltre ad essere un blando lassativo naturale utile contro la stitichezza.

Malva, menta e cannella

La malva favorisce la regolarità del transito intestinale, il normale volume e la naturale consistenza delle feci, possiede anche azione emolliente e lenitiva sul sistema digerente. Anche l'utilizzo di menta e cannella è ottimo per mantenere in buona salute l'apparato gastrointestinale, migliorando la digestione e sostenendo l'intestino. Questi rimedi naturali favoriscono anche l’eliminazione dei gas intestinali.

L'importanza di un corretto stile di vita

Dopo aver visto nel dettaglio le innumerevoli proprietà benefiche dei rimedi naturali per l’intestino pigro, è sempre bene ricordare che uno stile di vita sano è fondamentale per il benessere dell’intero organismo. Una dieta sana ed equilibrata, attività fisica costante e una buona qualità del sonno ci permettono di mantenere in salute le funzionalità del nostro apparato gastrointestinale. 

Svolgere periodicamente attività fisica aiuta ad accelerare la motilità dell'intestino, influendo in modo concreto sul suo equilibrio. Anche l’idratazione gioca un ruolo essenziale. Bere la giusta quantità di acqua è fondamentale per regolarizzare il transito intestinale e combattere la stitichezza. Infine, è possibile aggiungere alla propria dieta l'assunzione di integratori specifici per l’intestino pigro che grazie agli ingredienti naturali garantiscono una sensazione di benessere.

linee e prodotti consigliati
Le Dieci erbe Flor
Le Dieci erbe + Forte
Le Dieci erbe Colon Cleanse
Le Dieci erbe digestione No Acid tavolette
Le Dieci erbe Digestione pocket drink
Le Dieci erbe Fibra
Le Dieci erbe Lattulosio
Le Dieci erbe Psillio
Le Dieci erbe Tisana
Le Dieci erbe

Trova il punto vendita

Iscriviti ora alla nostra
Newsletter!

Nuovi prodotti in esclusiva, ispirazioni e consigli.