ESI Quality since 1975

Sport e sali minerali: cosa bere se si fa attività sportiva
5 min
di ESI

L’attività sportiva intensa, in particolare se praticata durante i mesi estivi e all’aperto, comporta un dispendio di energie, acqua e sali minerali in misura maggiore di qualsiasi attività quotidiana. La disidratazione e la perdita di sali minerali provocano immediatamente un senso di spossatezza e stanchezza muscolare. Se il corpo non viene reidratato nei modi e nei tempi giusti, si possono verificare problemi gastrointestinali e scompensi cardiaci.

Il nostro corpo è composto per il 65% di acqua e la corretta assunzione di liquidi è alla base del benessere fisico di tutti, ancora di più per chi pratica attività sportiva costante e a ritmo intenso.  La quantità di acqua durante una gara o l’allenamento può raddoppiare o triplicare a seconda dello sforzo richiesto, della durata e del clima.

Durante la pratica sportiva il corpo espelle il sudore per mantenere costante la temperatura corporea. Con il sudore il corpo espelle sostanze come urea, acidi grassi e colesterolo… ecco perché lo sport è consigliato per mantenersi in forma! Con il sudore però vengono eliminati anche i sali minerali che quindi devono essere reintegrati attraverso l’acqua e alimenti ricchi di vitamine e sali come frutta, verdura, centrifugati ed estratti freschi.

 

Sali minerali: il nostro fabbisogno e come reintegrarli

 

I sali minerali sono micronutrienti che si trovano in alcuni alimenti essenziali e costituiscono circa il 6% del peso corporeo. Il nostro organismo non può sintetizzarli, quindi è necessario assumerli con l’alimentazione. I sali minerali sono un elemento da non sottovalutare, basti pensare che nel nostro organismo non c’è attività senza che non siano coinvolti anche loro. 

Per reintegrare i sali minerali durante l’attività sportiva è consigliato bere almeno ogni 15-20 minuti. Sicuramente l’acqua è la bevanda più idonea perché naturalmente ricca di minerali e priva di zuccheri o adattivi aggiunti che si trovano invece nelle bibite. Quando l’attività è veramente intensa o c’è molto caldo, allora l’acqua potrebbe non bastare per riuscire a reintegrare tutti sali minerali persi e farlo in breve tempo. In questi casi si devono assumere degli integratori idrosalini ricchi di vitamine e sali minerali, magari sotto forma di bustine solubili da sciogliere nell’acqua e con cui si possono preparare dei drink energizzanti naturali.

Gli integratori vitaminici aiutano a reintegrare le perdite idrosaline, evitare i crampi e combattere la stanchezza muscolare causate dalla sudorazione conseguente all’attività sportiva svolta. Un buon integratore idrosalino contiene diversi tipi di sali minerali e vitamine, vediamo qui alcuni ingredienti nel dettaglio:

 

  1. Il Sodio

Il sodio è un elemento importante perché regola diverse funzioni del nostro organismo: partecipa alla normale trasmissione degli impulsi nervosi e insieme al potassio mantiene il bilancio idro-salino del corpo. In particolare, aiuta a riassorbire l’acqua e i sali minerali dopo il filtraggio renale. La perdita massiccia di sodio dopo l’esercizio fisico provoca crampi e dolori muscolari, per questo è importante non sottovalutare un basso livello di sodio nel sangue.

  1. Potassio

Anche il potassio regola il funzionamento del sistema nervoso e dei muscoli. In caso di carenza di potassio si possono verificare aritmie cardiache. Di norma l’organismo riesce a bilanciare la sua presenza nel sangue attraverso l’alimentazione, ma nei casi di attività sportiva prolungata è necessario aiutare il corpo a reintegrare questo minerali attraverso degli integratori specifici.

  1. Magnesio

Il magnesio contribuisce al mantenimento di ossa e denti, riduce la stanchezza e regola la funzione muscolare. Ogni buon integratore idrosalino deve contenere questo elemento. Per saperne di più sul magnesio leggi la nostra scheda specifica

  1. Vitamina C

La vitamina C, in qualità di ingrediente di un integratore idrosalino, serve per combattere lo stress ossidativo. Inoltre, contribuisce al normale funzionamento del metabolismo energetico e riduce gli stati di affaticamento.

  1. Taurina

La taurina è un amminoacido essenziale, che in campo sportivo viene considerato importante perché stimola l’efficienza cardiaca aumentando l’apporto di sangue nel cuore. Non a caso la taurina è quasi sempre presente nei drink energizzati e negli integratori vitaminici per sportivi.

 

Per sapere come evitare i crampi, dolori muscoli e stanchezza leggi anche il nostro articolo Combattere stanchezza e crampi con gli integratori alimentari.

linee e prodotti consigliati
Multicomplex Potassio più Magnesio
Multicomplex Vitality
Multicomplex Sport
Multicomplex Junior
Multicomplex Senior
Multicomplex Adulti

Richiedi campioni omaggio

Trova il punto vendita

Iscriviti ora alla nostra
Newsletter!

Nuovi prodotti in esclusiva, ispirazioni e consigli.