ESI Quality since 1975

Trova il punto vendita

Loading…

Previeni il mal di gola con i rimedi naturali

maldigola

4 ingredienti che aiutano a combattere gli effetti del cambio di stagione

È molto comune nei primi mesi autunnali risentire di alcuni fastidi causati dal cambio di stagione. Tra i più comuni ci sono raffreddore, mal di gola, tosse e altre patologie legate alle vie respiratorie. Possono avere origine virale o batterica e sono la conseguenza dell’abbassamento delle nostre difese immunitarie. Gli sbalzi di temperatura provocano infiammazioni nelle zone più sensibili ed esposte del corpo (come la gola), debilitando ed esponendo la nostra risposta immunitaria agli attacchi degli agenti patogeni.

Come prevenire i disturbi alle vie respiratorie

L’instabilità climatica dell’autunno spesso ci coglie impreparati. Può capitare di vestirsi in maniera inadeguata, con indumenti non idonei al meteo della giornata (che spesso cambia repentinamente). È importante prevenire sbalzi di temperatura corporea vestendosi “a cipolla” e riuscire così ad adeguare rapidamente il proprio outfit alle situazioni climatiche. Un’altra importante abitudine è quella di bere molta acqua. L’idratazione infatti è fondamentale nell’espulsione delle tossine, dannose non solo per le vie respiratorie, ma per tutto l’organismo. Inoltre mantenere la gola idratata la rende meno vulnerabile ad infiammazione ed irritazioni.

Anche l’alimentazione svolge il suo importante ruolo. La frutta e la verdura, specie quella di stagione, agiscono positivamente sull’organismo essendo ricchi di importanti vitamine che stimolano il sistema immunitario. L’uva è il frutto tipico di settembre e di inizio autunno. È ricca di sali minerali, come il manganese e il ferro, oltre che contenere buone quantità di vitamina C. I lamponi invece sono ricchi di antiossidanti e svolgono un’importante funzione nella prevenzione delle infiammazioni, oltre a contenere elevati livelli di Vitamina C.

L’igiene personale, specie quella riguardante le cavità orali e le mani, è fondamentale per contrastare da subito l’attacco di batteri e virus. Anche l’uso eccessivo di sostanze quali alcol e fumo possono agire negativamente sulla salute di naso e bocca, a causa di una doppia azione: se da un lato abbassano le difese immunitarie, esponendo il nostro organismo all’attacco di agenti patogeni, dall’altro possono irritare le pareti interne delle vie aeree, provocando infiammazioni.

I rimedi naturali contro raffreddore e mal di gola

Spesso le migliori accortezze non bastano per prevenire i malanni autunnali. Per fortuna ci sono degli ingredienti semplici e naturali che aiutano l’organismo a superare questi fastidi per tornare in piena salute. Vediamone alcuni:

  1. La Propoli è una sostanza prodotta all’interno dell’alveare dalle api. Loro la usano come disinfettante, ma ha ottimi effetti anche per la salute del nostro cavo orale, lenendo i dolori dovuti a mal di gola e raffreddamenti.

  1. La Liquirizia è un efficace espettorante, liberando le vie aeree dal muco e agisce positivamente sulle vie respiratorie e gastrointestinali, favorendo le secrezioni bronchiali. Contrasta le irritazioni alla gola e aiuta i polmoni a ridurre la congestione. Un vero toccasana per tutto il sistema respiratorio.

  1. L’Erisimo viene chiamata anche l’erba “dei cantanti”. È molto efficace contro il raffreddamento e le conseguenti affezioni delle vie respiratorie. È molto efficace in caso di bronchiti, sia come espettorante che come antinfiammatorio.

  1. Il Miele fa parte degli ingredienti classici nei rimedi della nonna contro mal di gola e tosse. Il suo potere curativo già noto in antichità sembra derivare dalla sua caratteristica dolcezza: le sostanze zuccherine al suo interno stimolano la secrezione del muco e leniscono i dolori faringei. Inoltre è ricchissimo di vitamine.

Il consiglio in più: riposati

La salute del sistema immunitario è strettamente legata alla qualità e quantità del sonno. Chi dorme meno di sette ore al giorno è più esposto a contrarre malattie infettive. Inoltre il riposo è essenziale nella riduzione del tempo di convalescenza in caso di raffreddori, bronchiti e altre patologie legate alle infezioni delle vie aeree.

Torna ai Consigli di ESI